Skin ADV

Gubbio, tavolo sul centro storico: residenti, commercianti e amministratori a confronto. Dal Sert: attenti alla nuova droga sintetica

Hanno provato a dialogare a Gubbio amministrazione comunale, residenti del centro storico esasperati dalla movida e gestori di pubblici esercizi in una sala Trecentesca piena fino al massimo consetito dalle norme di contenimento del Covid.

Hanno provato a dialogare a Gubbio amministrazione comunale, residenti del centro storico esasperati dalla movida e gestori di pubblici esercizi in una sala Trecentesca piena fino al massimo consetito dalle norme di contenimento del Covid. Il fine: trovare una soluzione allo scontro tra le parti, con il Comune che ha affrontato il problema con una serie di ordinanze per limitare gli orari di apertura dei locali e predisponendo pattuglie della Municipale in orario serale, i residenti che chiedono un tavolo di concertazione in grado di varare un disciplinare condiviso e da attivare il prima possibile e gestori dei locali che hanno difeso il diritto di fare impresa nel rispetto delle normative senza essere presi come capri espiatori per i problemi nati da una clientela non sempre consapevole dei propri limiti.

Il sindaco Stirati ha parlato di un patto per la città da stringere per salvare il centro storico di Gubbio , imprescindibile luogo di residenza e non museo di se stesso, stigmatizzando il ricorso al Tar fatto da alcuni esercenti contro le sue ordinanze limitative. I residenti con Zoe Rossi hanno chiesto il rispetto delle regole urbanistiche e la proporzionalità tra lo spazio interno del locale commerciale e il dehors concesso, una igienizzazione delle vie cittadine, una gestione diversa dei rifiuti che la domenica mattina non faccia di Gubbio una città spazzatura con sacchetti presenti ad ogni angolo. Robert Satiri del Maggio Eugubino ha definito la riunione tardiva e al sindaco ha chiesto di essere incisivo nel chiedere ed ottenere più forze dell'ordine; Lupini di Confcommercio ha chiesto tavoli di lavoro per stilare una carta comune, gli esercenti hanno stigmatizzato l'uso dei social da parte dei residenti per veicolare l'immagine di Gubbio come di una città degradata, sporca e fuori controllo, venendo tirati dentro a responsabilità che non ritengono essere loro. Maria Marinangeli, dirigente del liceo Mazzatinti, ha voluto ricordare la difficile situazione vissuta dai giovani nell'anno di lockdown, il disorientamento che ha ingenerato un disagio. Come un macigno è risuonato l'intervento della referente del Sert, Mariella Rosi che ha invitato i gestori dei locali a responsabilizzarsi nel momento in cui versano il bicchiere in più ad un loro cliente.

Alla base del tutto resta il problema sociale di giovani che non hanno reali alternative al bar o al pub, che non hanno strumenti per un consumo consapevole dell'alcool vissuto come eccesso , meno ancora conoscono i pericoli delle droghe. Al Sert , dove arrivano solo coloro che sono già consapevoli del problema o che sono stati segnalati dalle forze di polizia, si ha la contezza dell'uso di tanta cocaina e non solo.

Gubbio/Gualdo Tadino
18/10/2021 19:10
Redazione
Torna questa sera Volley Break, alle ore 21 su TRG
Torna su Trg l`appuntamento con "Volley Break, la Pallavolo dalla A1 alla Z". Dopo i successi della nazionale maschile e...
Leggi
Amministrative, Umbria: Luca Secondi neo eletto sindaco a Città di Castello. A Spoleto si impone Andrea Sisti
"È stato un percorso lunghissimo ma ricco di soddisfazioni e di momenti che per sempre rimarranno impressi nella mia mem...
Leggi
Coronavirus: al via in Umbria l'attività di testing nelle scuole sentinella
Prende il via in Umbria l`attività di testing nelle scuole sentinella individuate dalla Regione Umbria sulla base del pi...
Leggi
Intervento dei VVF di Gaifana e dei soccorritori del 118 a Purello per anziana colta da malore
Intervento dei Vigili del Fuoco di Gaifana nel pomeriggio odierno in località Purello di Fossato di Vico. Soccorsa una d...
Leggi
Premio “Uno sguardo raro – PA social” all’Ospedale di Perugia per il miglior progetto di Comunicazione in Sanità
L’Azienda Ospedaliera di Perugia si è aggiudicata il premio “Uno sguardo raro – PA social” per il migliore progetto di C...
Leggi
Città di Castello: turno di ballottaggio. Affluenza definitiva
Si sono concluse le operazioni di voto a Città di Castello. L’affluenza definitiva del turno di ballottaggio è del 51,19...
Leggi
Assisi: Rocca Maggiore, oggi al via i lavori. Stanziato oltre un milione di euro
Oggi pomeriggio avrà luogo la consegna dei lavori per la riqualificazione della Rocca Maggiore. Tutto rientra nel cronop...
Leggi
Assisi: successo per la passeggiata al Bosco di San Francesco alla scoperta delle erbe spontanee per uso alimentare
Gli effetti benefici delle piante spontanee alimentari, l’elevato potere antiossidante di alcune di esse e la loro risco...
Leggi
Green pass: primo giorno in Umbria +32% certificati di malattia
Un aumento del 32 per cento di certificati di malattia fino a tre giorni per assenze dal lavoro nel settore privato è st...
Leggi
Assisi e Bastia Umbra: controlli dei Carabinieri nel weekend, tre denunce
Sabato scorso i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Assisi hanno denunciato a piede libero un trentaqu...
Leggi
Utenti online:      197


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv