Skin ADV

L’Associazione dei Comuni per la gestione del Parco del Monte Subasio

L'Associazione dei Comuni per la gestione del Parco del Monte Subasio. Assisi e' capofila del progetto, videoconferenza con la regione e i 4 sindaci.

L’Associazione dei Comuni per la gestione del Parco del Monte Subasio è a un passo dal diventare realtà. E’ il risultato di un incontro, in videoconferenza, con l’assessore regionale all’agricoltura Roberto Morroni, che si è tenuto questa mattina e a cui hanno partecipato, oltre il sindaco di Assisi Stefania Proietti che rappresenta il Comune capofila della comunità del Parco, i sindaci di Spello Moreno Landrini, Nocera Umbra Giovanni Bontempi e Valtopina Ludovico Baldini, in rappresentanza dei territori su cui insiste il Parco del Subasio. Da tempo i quattro Comuni hanno deciso di prendere in mano la questione relativa alla gestione del Subasio, stanchi di assistere a una situazione di abbandono, e si sono confrontati con la Regione con cui si è studiata una linea di condotta che porterà a una convenzione per il rilancio del Parco. Tutti e quattro i sindaci sono rimasti soddisfatti dell’interlocuzione con l’assessore Morroni e da oggi si lavora per definire gli ultimi passaggi dell’Associazione (che rappresenta lo strumento più agile allo scopo). Tra le novità, l’apertura di un ufficio per la promozione del Parco nel centro di Assisi mentre la sede operativa resta in località Ca’ Piombino. I sindaci hanno ottenuto dall’assessore regionale anche la disponibilità all’assegnazione funzionale dei due dipendenti che già lavorano per il Parco Subasio. “Da tre anni – ha spiegato il sindaco Proietti – come amministrazione siamo impegnati per rivendicare la gestione del Parco, dopo i cambiamenti dovuti alla soppressione della Comunità montana e alle leggi regionali che si sono succedute. Oggi possiamo dire di aver fatto un notevole passo avanti e possiamo pensare a progetti di salvaguardia e valorizzazione dell’area naturale protetta, come il rifacimento della strada che porta agli Stazzi e il parcheggio del belvedere sotto l’Eremo delle Carceri”. Tutti hanno convenuto che il Parco del Monte Subasio può rappresentare, in un momento storico come questo attuale, un fondamentale volàno di sviluppo turistico per l’intera Umbria e non soltanto per i territori comunali che vi insistono. La storia del Parco è stata travagliata anche per le modifiche dei parametri legislativi che spostavano funzioni e competenze da organismi ad altri e che hanno portato a una carenza di manutenzione dell’area. L’interesse dei territori e quindi dei sindaci rappresentanti le comunità è la tutela dell’ecosistema in primis, poi la promozione di iniziative e progetti finalizzati ad aumentare le potenzialità di sviluppo sotto tutti i punti di vista. Ovviamente il tutto in piena sintonia e collaborazione con la Regione. “E’ stato un incontro produttivo e importante, per il quale abbiamo ringraziato il Vicepresidente Morroni – ha concluso il sindaco Proietti – perché ci ripaga dell’impegno da tre anni profuso insieme agli altri sindaci e ci dà la possibilità di curare e valorizzare un’area che è tra le più belle della regione e che sicuramente contribuirà in maniera fattiva a rafforzare il brand dei Parchi dell’Umbria”.

Assisi/Bastia
22/05/2020 15:10
Redazione
Gubbio: sindaco Stirati, misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica dal 22 al 24 maggio
Considerato che si rende necessario, in analogia a quanto sta avvenendo sull`intero territorio nazionale, intensificare ...
Leggi
C.Castello: il vice sindaco Secondi annuncia lavori sulla pubblica illuminazione per 300 mila euro
“Per dare impulso alla ripresa economica nella Fase 2 dell’Emergenza da Covid-19 la scelta di campo dell’amministrazione...
Leggi
Spello: solidarietà alimentare, i dipendenti del Superconti donano ore di lavoro e il punto vendita ne raddoppia il valore
I dipendenti del Supermercato Superconti di Spello donano ore di lavoro e il punto vendita raddoppia il valore del contr...
Leggi
Bevagna torna a zero contagi: guarito anche l'ultimo positivo
Anche Bevagna è tornata ufficialmente a zero contagi. Ad annunciarlo è stato il sindaco Annarita Falsacappa, che ha così...
Leggi
Calcio e Gubbio calcio in lutto: muore a 81 anni l'ex DT e allenatore rossoblu' Gigi Simoni
E` un giorno triste per il mondo calcistico e per tutti i tifosi o simpatizzanti della Gubbio calcistica: in mattinata d...
Leggi
Assisi: riapertura delle palestre scolastiche e spazi comunali per i centri estivi
Riapertura delle palestre scolastiche e messa a disposizione di spazi comunali al fine di permettere l’organizzazione di...
Leggi
Umbertide: controlli del territorio, due persone denunciate
Nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Monte Santa Maria Tiberina, hanno deferito in stato di libertà un ...
Leggi
C.Castello: Fase2, l’assessore Massetti plaude alla riapertura a porte chiuse da lunedi 25 maggio degli ippodromi
Fase2 anche per l’ippica: da lunedi 25 maggio riaprono, rigorosamente a porte chiuse, gli ippodromi in Italia anche quel...
Leggi
Perugia: violenta rissa nella notte, arrestati tre uomini ed una donna dalla Polizia di Stato
Intervento in piena notte degli agenti della Squadra Volante della Questura, coadiuvati da una pattuglia dell’Arma dei C...
Leggi
Un altro giorno di "zero contagi" in Umbria (su 1.225 tamponi), appena 71 positivi al momento eppure la regione continua ad essere indicata a "medio rischio": e' polemica
Un altro giorno di "zero contagi" in Umbria (su 1.225 tamponi effettuati), eppure la regione continua ad essere indicata...
Leggi
Utenti online:      840


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv