Skin ADV

Al via piano strutturale per abbattere liste attesa sanità

Intervento segue smaltimento prestazioni ereditate dal Covid.

Via "operativo" oggi in Umbria al Piano strutturale per l'abbattimento delle liste di attesa, deliberato dalla Giunta regionale. Segue l'intervento straordinario 2023 che ha consentito lo smaltimento delle circa 80 mila prestazioni ereditate nel post Covid. L'Amministrazione regionale, infatti, preso atto che il numero delle prestazioni sanitarie da erogare oscilla comunque tra le 40 e le 55 mila unità a seconda del periodo di rilevazione - si legge in un suo comunicato -, e ritenendo tale numero insoddisfacente per le aspettative dei cittadini, ha delineato un Piano ordinario che da un lato sia in grado, anche attraverso prestazioni aggiuntive remunerate al personale sanitario pubblico, di provvedere internamente alla crescente richiesta dell'utenza, e dall'altro abbatta nuovamente il pregresso grazie all'apporto di strutture convenzionate, "senza dunque alcun costo per i cittadini utenti". La Regione spiega che il Piano strutturale si è reso necessario anche alla luce di un quadro che vede sì una capacità produttiva del sistema pubblico tornata dopo molto lavoro quasi in linea con il pre Covid (ad oggi -11%), ma che al tempo stesso registra, rispetto ad allora, un aumento "significativo" delle richieste di prestazioni dei cittadini. Che nella quasi metà dei casi riguardano utenti senza esenzioni, quindi non cronici e fragili, e dunque verosimilmente riconducibili a primi accessi. Dall'analisi dei dati risulta - prosegue la nota - che il pregresso, per l'80% composto da richieste differite a 30 e 60 giorni, riguarda principalmente esami di gastroenterologia, oculistica e dermatologia e solo per il 20% risale al 2023, mentre il restante appartiene all'anno in corso, "a testimonianza di un reale recupero delle vecchie prestazioni da erogare". Il piano di abbattimento e contenimento delle liste d'attesa diviene operativo, viene spiegato, dopo una articolata fase di confronto con medici di medicina generale, farmacisti pubblici e privati, rappresentati dei medici specialisti e del personale sanitario e non. "In quanto - spiega la Regione - si ritiene che solo un'azione decisa e sinergica di tutto il sistema sanitario umbro possa portare ad un miglioramento strutturale di un disagio che coinvolge l'intero Paese. Tra un mese è prevista una ulteriore riunione in cui si analizzeranno i primi dati, al fine di testare l'efficienza del Piano stesso e le eventuali correzioni da apportare".

Perugia
21/05/2024 10:46
Redazione
Gubbio, ecco il nuovo dinosauro al San Benedetto
E` una sauropode titanosaura fatta a mano e sarà una delle nuove attrazioni del parco del San Benedetto di Gubbio, che e...
Leggi
Gualdo Tadino: svelamento del volto di Angelo da Casale
C’è attesa a Gualdo Tadino per lo svelamento del volto di Angelo da Casale, che è stato ricostruito tramite tecniche for...
Leggi
Assisi, festa della Dedicazione della Basilica di San Francesco
La comunità dei frati del Sacro Convento si prepara a celebrare la festa della Dedicazione della Basilica di San Frances...
Leggi
Lavori Anas sulla E45 a Marsciano
Nell`ambito del programma di riqualificazione e potenziamento della rete stradale umbra, avviato da Anas, sono in fase d...
Leggi
Serie B femminile: Ternana Women chiude seconda e si qualifica per i playoff per la Serie A. Mercoledi (ore 16) gara d'andata con Napoli al "Gubbiotti" di Narni
Serie B femminile: conclude con una vittoria per 1-3 a San Marino la propria stagione regolare la Ternana Women, capace ...
Leggi
Costanza Laliscia vince il suo 20esimo Campionato Italiano e i suoi allievi fanno poker di titoli italiani Pony
Costanza Laliscia ci ha ormai abituati a collezionare successi e medaglie importanti, ma l’impresa che ha compiuto sabat...
Leggi
C.Castello: tutti i numeri della Scuola comunale di musica Puccini
Scuola di musica fra hi-tech e tradizione secolare. 195 iscritti di 25 allievi delle scuole primaria di La Tina e 14 di ...
Leggi
'Assisi in fiore', bandi del Comune per abbellire la città
Al via il concorso "Assisi in fiore", che prevede allestimenti di fiori su balconi, vie, vicoli e angoli del centro stor...
Leggi
Sale l’attesa per il Banchetto medievale delle Gaite di Bevagna
Il tempo della grande festa di giugno si avvicina ed il popolo delle Gaite è alle prese con i preparativi. Il primo impo...
Leggi
Spoleto: denunciati tre giovanissimi per lesioni in danno di un coetaneo
I Carabinieri della Stazione di Spoleto hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria tre giovani del luog...
Leggi
Utenti online:      277


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv