Skin ADV

C.Castello: il Comune premiato con circa 30 mila euro per la scelta del menù 100 per cento biologico nelle mense scolastiche

La somma sarà interamente suddivisa tra le famiglie dei 1.637 bambini che utilizzano il servizio.

La salute va a braccetto con il risparmio economico per le famiglie dei 1.637 bambini che a Città di Castello usufruiscono del servizio di ristorazione scolastica. Anche quest’anno il Comune distribuirà a tutti gli utenti il contributo di 29.845,40 euro del fondo nazionale con cui il Ministero dell'Agricoltura della Sovranità Alimentare e delle Foreste, insieme al Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, ha premiato il menù 100 per cento biologico delle mense tifernati. I borsellini elettronici virtuali delle famiglie interessate, registrati sulla piattaforma informatica dell’ente, saranno ricaricati con un credito da spendere per i pasti dei figli di importo proporzionale ai giorni di utilizzo settimanale del servizio. “Le famiglie che usufruiscono delle mense scolastiche beneficeranno per intero della scelta del Comune di investire su un servizio di ristorazione scolastica completamente biologico, con prodotti sani e a chilometro zero”, afferma l’assessore ai Servizi Educativi Letizia Guerri, nell’evidenziare che “in Umbria sono solo quattro i comuni nei quali i cittadini avranno la possibilità di un simile abbattimento del costo del servizio (Con Città di Castello, anche Perugia, San Giustino e Citerna,ndr)”. “La qualità paga”, puntualizza Guerri, rimarcando “la convinzione con la quale l’amministrazione comunale ha intrapreso e continua a portare avanti una scelta che è certamente onerosa, ma è un’assunzione di responsabilità nei confronti dei bambini e delle loro famiglie, ai quali ci impegniamo a garantire un’alimentazione sana, con prodotti certificati che provengono interamente dal nostro territorio”. “Questa precisa volontà politica – sottolinea l’assessore – nell’ultimo triennio ci ha permesso di destinare alle famiglie che usufruiscono delle nostre mense circa 130 mila euro provenienti dal fondo nazionale per le mense biologiche, istituito dalla legge 96/2017 per ridurre i costi a carico dei beneficiari del servizio, realizzare iniziative di informazione e di promozione nelle scuole e di accompagnamento al servizio di ristorazione scolastica”. Il contributo di 29.845,40 euro erogato quest’anno al Comune dalla Regione verrà suddiviso in base alla frequenza di utilizzo della mensa tra tutti gli utenti della ristorazione scolastica che non beneficiano dell’esenzione dal pagamento del costo del servizio. Le famiglie dei 1.375 bambini che rientrano a scuola 5 volte a settimana riceveranno una ricarica del borsellino elettronico di 20,08 euro, mentre 16.06 euro verranno versati a chi rientra 4 volte (15 nuclei), 10,71 euro ai 6 chi rientra 3 volte (6 nuclei) e 8.03 euro a chi rientra 2 volte (241 nuclei). Per effetto dei crediti assegnati, ogni bambino avrà una riduzione della quota pasto giornaliera di 11 centesimi per l’intero anno scolastico.

Città di Castello/Umbertide
07/03/2023 15:24
Redazione
Domani la presentazione del restauro dell'affresco del Maestro della Croce al Museo Diocesano di Gubbio
Nella sala del Refettorio, presso il Museo Diocesano di Gubbio, domani alle ore 16, si terrà un incontro di grande rilie...
Leggi
Ospedale Perugia: certificazione d'eccellenza per Trapianti di Midollo Osseo
Il Programma Trapianti di Midollo Osseo della struttura complessa di Ematologia ha ottenuto, per la seconda volta, l’acc...
Leggi
Sigillo: affitta una stanza fantasma nel centro di roma, denunciato un cinquantenne dai carabinieri
Una persona è stata denunciata dai carabinieri di Sigillo per una truffa on line messa a segno ai danni di una donna. Av...
Leggi
Gerardo Dottori nelle Collezioni di Fondazione Perugia: al via a Palazzo Baldeschi l’esposizione “Sinfonie dinamiche”
Diciotto opere e uno studio inedito per ripercorrere le varie fasi artistiche di Gerardo Dottori, ritenuto da molti il p...
Leggi
Endurance: Costanza Laliscia e Fara du Barthas nella Top 10 di AlUla
Centra un nuovo memorabile traguardo Costanza Laliscia, l’amazzone 23enne del Fuxiateam di Italia Endurance  Stables & A...
Leggi
Umbertide: raccolta di cibo a scuola per la Caritas e la Croce rossa
Un modo concreto per prendersi cura di chi ha più bisogno. Con questo obiettivo il II Circolo “G. Di Vittorio” di Umbert...
Leggi
Il Comune di Gualdo Tadino è Bandiera Sostenibile 2023
Il Comune di Gualdo Tadino riceve la Bandiera Sostenibile 2023. Dopo l’adesione all Rete dei Comuni Sostenibili, ecco un...
Leggi
Gualdo Tadino, consiglio comunale aperto sulla ex Tagina. Richiesta la cassa per cessazione, Borgomeo:"Ma nessuno qui vuole chiudere". Immagini e interviste nel tg di TRG
Il 12 marzo termina la cassa integrazione alla ex Tagina, oggi Saxa Gualdo; e` stata ufficialmente inoltrata domanda al ...
Leggi
Alessandro Frate in finale per diventare il miglior Vocalist Man
Il gualdese Alessandro Frate è tra i finalisti dell`ottava edizione dei Dance Music Award per la categoria "Miglior Voca...
Leggi
Covid: fisico Gammaitoni, dall'Umbria risposta più dinamica al virus
"L`Umbria, caratterizzata da una ridotta popolazione, ma dotata di una sufficiente varietà di soggetti, risponde da un p...
Leggi
Utenti online:      210


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv