Skin ADV

Gubbio, parte il progetto “RiApiamoci”: firmato un protocollo per ripartire…dalle api

Gubbio, parte il progetto "RiApiamoci": pensato per valorizzare e sviluppare il patrimonio apistico del territorio attraverso una serie di attivita' che coinvolgeranno tutti i cittadini.

Il Comune di Gubbio ha firmato un protocollo d’intesa con l’associazione “La Porta dell’Umbria” per l’avvio del progetto “Riapiamoci”, pensato per valorizzare e sviluppare il patrimonio apistico del territorio attraverso una serie di attività che coinvolgeranno tutti i cittadini. “L'obiettivo generale del progetto - spiega l’assessore alle Politiche innovative di rete e di filiera nell’Agricoltura Giovanna Uccellani - è quello di rivitalizzare ampie aree del nostro Comune per sfruttare al meglio il valore delle sue risorse ambientali, storiche e agricole, dando così sia un supporto allo sviluppo di attività legate alla implementazione della popolazione apistica, sia favorendo il recupero di aree naturali, di alto valore ambientale ed ecologico”.

Il progetto si prefigge anzitutto lo scopo di ampliare il patrimonio apistico locale, favorendo l’inserimento di nuove arnie e incentivando la coltivazione e l’impiantamento di specie che favoriscano la sopravvivenza delle api attraverso azioni mirate. Tramite l’ampiamento della popolazione apistica, il progetto favorirà interventi per il recupero di zone pubbliche e private, contribuendo al mantenimento della biodiversità sia nelle campagne sia nel tessuto urbano. “Il progetto al quale daremo vita - prosegue l’assessore - favorisce anche il recupero delle attività agricole, con prevalenza di quelle biologiche, per un uso delle aree finalizzato a conseguire nella zona la conservazione del patrimonio rurale. Non solo: pensiamo anche alla creazione di veri e propri percorsi agricoli, attraverso la costruzione di itinerari tematici per usi didattici e turistici che ci permetteranno anche di promuovere l’immagine di Gubbio come comune fiorito. Tutte le attività commerciali, turistiche, ma anche le scuole e i singoli cittadini verranno coinvolti come parte attiva nello sviluppo del progetto. E’ prevista anche la realizzazione di un portale dedicato, dove verrà esposto lo stato di avanzamento del lavoro”.

Lo sviluppo di “Riapiamoci” comporterà l’elaborazione di una serie di attività operative che, secondo un calendario ben preciso, individueranno anche le risorse umane e finanziarie per lo sviluppo dei singoli aspetti. Si partirà con un censimento di apicoltori, terreni e popolazione apistica attualmente presente, per arrivare poi a sviluppare iniziative e piani “che ci consentiranno - chiude l’assessore - di partire dalle api per rilanciare un intero territorio”.

Gubbio/Gualdo Tadino
30/04/2021 13:02
Redazione
Torna stasera "L'Attesa" con la quarta puntata in prima serata su Trg canale 11
Torna questa sera la trasmissione "L`Attesa". La quarta puntata in onda in prima serata su Trg canale 11 (ore 21:10). Em...
Leggi
Gualdo Tadino: non rinuncia alla tradizione del Maggio il borgo di San Pellegrino malgrado la pandemia
In tempi normali quella di oggi sarebbe la stata lunga notte di San Pellegrino; la pandemia, per il secondo anno consecu...
Leggi
Fondazione CariPerugia Arte, dal primo maggio mostre e musei pronti ad accogliere nuovamente i visitatori
L’Umbria riparte e riparte anche la cultura, con i musei e le mostre della Fondazione CariPerugia Arte pronti ad accogli...
Leggi
Gubbio: 15 maggio, ecco il programma
L`omaggio al cimitero per ricordare i ceraioli defunti, quindi al mausoleo per commemorare le vittime del 22 giugno 1944...
Leggi
Oltre 100 le maglie storiche del ciclismo umbro esposte in centro per salutare il Giro d’Italia
Notevoli contributi per la “Mostra di maglie storiche e gloriose del ciclismo umbro” per l’arrivo del giro d‘Italia sono...
Leggi
Anche SanitApp per le prenotazioni del vaccino anti Covid in Umbria
Per "agevolare" le prenotazioni del vaccino anti Covid è stata inserita anche la possibilità di farlo tramite SanitApp, ...
Leggi
Covid: non desta preoccupazione in Umbria la variante indiana
Al momento non desta preoccupazione in Umbria la variante indiana del virus Sars-CoV-2 ma i tecnici della Regione voglio...
Leggi
Vax days: il 9 e 16 maggio tocca ai vulnerabili. 10 mila prenotati di giugno anticipano la vaccinazione. Covid: discesa confermata, aiuta il rialzo termico
I "vax days" funzionano, ovvero quelle giornate dedicate a categorie di pazienti dove si approntano team speciali per la...
Leggi
Assisi: nuova regolamentazione del traffico per consentire l’apertura dei locali che hanno tavoli all’aperto
È in vigore la nuova regolamentazione del traffico nel centro storico di Assisi e Santa Maria degli Angeli. Il provvedim...
Leggi
C.Castello: disinfestazione e derattizzazione, via agli interventi nel territorio comunale
A seguito dell’aggiudicazione del servizio alla società Quark Srl di Jesi mediante gara di appalto, questa settimana son...
Leggi
Utenti online:      226


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv