Skin ADV

Il Tar dell' Umbria respinge il ricorso del Comune di Gubbio sull'uso di Css. Depositata la sentenza

 

Il Tar boccia il Comune di Gubbio. Lo fa respingendo il ricorso presentato contro la determina dirigenziale che dava il via all'utilizzo di Css nei cementifici. Quattro i punti salienti della sentenza firmata dal giudice Raffaele Potenza. Il primo che la determina è :" Un intervento di sostituzione dei combustibili tradizionali con CSS-Combustibile, adottato in conformità ai requisiti di cui all’articolo 13 del decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare n. 22 del 2013, e che, in quanto non comportante un incremento della capacità produttiva autorizzata, è tale da non costituire una modifica sostanziale o variante sostanziale." In sostanza, il Css dice il giudice è solo una sostituzione di combustibile approvata per legge, non c'è modifica di ciò che le cementerie hanno già da tempo autortizzato con la loro Aia

Secondo aspetto, la mancata valutazione degli effetti dell'utilizzo e produzione di CSS addottata dal Comune come elemento per chiedere la revoca della determina:  per il giudice amministrativo la richiesta non è suffragata da una documentazione probatoria sugli effetti negativi, anche cumulativi, per ambiente e salute umana. Di contro è presente , dice il giudice, una documentazione presentata dalle aziende e redatta da società competenti in materia:"La quale – cita la sentenza - dimostra inconfutabilmente l’assenza di qualsivoglia sovrapposizione delle deposizioni, anche alla luce di proiezioni che tengano conto di ogni possibile effetto cumulo con altri stabilimenti, presenti e allo stato ipotizzabili. "

Il giudice inoltre ricorda al Comune che:"E' onere della parte che intenda far valere qualche forma di pregiudizio, provare un ragionevole rischio dell’impianto sul sito “limitrofo” " , prove che il Tar non ha trovato nel ricorso.

Infine il giudice ricorda e valorizza il ruolo di organo di garanzia e controllo di Arpa affermando che : "Deve essere disattesa la richiesta di verificazione, in contraddittorio tra le parti, a cura di ISPRA e dell’Istituto Superiore di Sanità, sulla potenziale incidenza su ambiente e salute pubblica dei progetti tra loro cumulati, trattandosi di un' istanza meramente esplorativa, ovvero non supportata da alcun elemento probatorio a sostegno dei paventati danni alla salute ed all’ambiente, anche alla luce delle prescrizioni e i monitoraggi imposti al Gestore dell’impianto da parte dell’Arpa Umbria, quale organo in possesso del massimo grado di competenza in materia di qualità dell’aria, prevenzione e protezione dell’ambiente."

Il Tar ha compensato le spese, che in sostanza significa aver assegnato a ciascuna delle parti il compito di pagare i propri legali . Ora spetterà al Comune dire la sua su un eventuale ricorso al Consiglio di Stato che tuttavia comporterebbe un ulteriore aggravio per il bilancio pubblico .

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Gubbio/Gualdo Tadino
12/01/2023 16:14
Redazione
C.Castello: domenica 15 gennaio appuntamento con Retrò
Appuntamento di inizio anno per Retrò, che, domenica 15 Gennaio (terza domenica del mese) sarà protagonista della prima ...
Leggi
Caso Marra: la sorella Anna, chi sa si liberi la coscienza
"E` tempo che chi sa parli, che si liberi la coscienza del peso di un orribile omicidio": è un nuovo appello quello lanc...
Leggi
Pensionata di Perugia vince la Lotteria degli scontrini, lo scopre mentre è a Tokyo
Ha saputo di avere vinto la Lotteria degli scontrini mentre era in visita dal figlio a Tokyo, una pensionata di Perugia ...
Leggi
Ospedale Città di Castello, nel 2022 registrati 23.468 accessi al Pronto soccorso
Sono stati 23.468 gli accessi al Pronto soccorso dell’ospedale di Città di Castello registrati nel corso del 2022 e che ...
Leggi
Bettarelli (Pd), intervenire sull'ospedale di Città di Castello
"Invito la presidente della Regione Donatella Tesei e l`assessore alla Sanità Luca Coletto a mettere piede, almeno per u...
Leggi
Controlli della polizia nei pressi delle scuole
Con la ripresa delle attività scolastiche dopo le festività natalizie, sono ripartiti anche i controlli della polizia di...
Leggi
Raggiunti i 500 mila visitatori alla Cascata delle Marmore
"Il 2022 è stato davvero un anno straordinario per il turismo a Terni: ci sono molti dati diffusi nei giorni scorsi a co...
Leggi
Ospedale Perugia: ferito alla gamba da una motozappa, arto salvato da complesso intervento chirurgico multidisciplinare
Sono state necessarie oltre 20 ore complessive e più interventi chirurgici per salvare la gamba ad un paziente di 50 ann...
Leggi
Foligno: prosegue la Stagione teatrale 22/23 all'Auditorium San Domenico
La Stagione teatrale 22/23 di Foligno prosegue martedì 17 gennaio alle 21, all`Auditorium San Domenico, con la tragedia ...
Leggi
Alberghiero di Assisi, open day in presenza il 15 gennaio
Ancora pochi giorni e si chiuderanno le iscrizioni per le scuole secondarie di secondo grado: l’Istituto Alberghiero di ...
Leggi
Utenti online:      275


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv