Skin ADV

Pronto Soccorso, dal 09/01 cinque codici numerici per gli accessi

Da lunedì 9 gennaio 2023 entrerà in vigore in tutti i Pronto Soccorso dell’Umbria il nuovo sistema di triage a cinque codici numerici che recepisce le linee guida nazionali sul triage intraospedaliero.

Da lunedì 9 gennaio 2023 entrerà in vigore in tutti i Pronto Soccorso dell’Umbria il nuovo sistema di triage a cinque codici numerici che recepisce le linee guida nazionali sul triage intraospedaliero. Il sistema è basato su un approccio globale alla persona e ai suoi familiari, che consentirà un uso ancora più appropriato delle risorse umane e strumentali attraverso soluzioni organizzative e percorsi specifici: lo comunica l’Assessore regionale alla Salute e alle politiche sociali Luca Coletto.

   “L’infermiere di triage avrà a disposizione cinque codici di priorità, al posto degli attuali quattro – prosegue l’assessore - e terrà conto non solo del livello di criticità di chi arriva in Pronto Soccorso, ma anche della complessità clinico-organizzativa e dell’impegno assistenziale necessario per attivare il percorso, in modo da ottimizzare il flusso dei pazienti. Al fine di rendere il più possibile omogenei in tutte le strutture ospedaliere i percorsi decisionali relativi all’assegnazione dei codici di priorità, il gruppo di lavoro regionale, appositamente istituito, ha predisposto un elenco di condizioni cliniche e potenziali codici di priorità assegnabili”.

  Nel nuovo modello, la codifica della priorità al triage risulta così articolata:

•    Codice 1 - Rosso: emergenza con priorità assoluta, ingresso immediato. Pazienti con grave compromissione di una o più funzioni vitali

•    Codice 2 - Arancione: urgenza indifferibile, ingresso o rivalutazione infermieristica entro 15 minuti. Pazienti a rischio di rapida compromissione di una o più funzioni vitali o con dolore severo.

•    Codice 3 - Azzurro: urgenza differibile, ingresso o rivalutazione entro 60 minuti. Pazienti in condizioni stabili che necessitano di trattamento non immediato.

•    Codice 4 - Verde: urgenza minore, ingresso o rivalutazione entro 120 minuti. Pazienti in condizioni stabili, senza rischio evolutivo

•    Codice 5 - Bianco: non urgenza, ingresso o rivalutazione entro 240 minuti. Pazienti con problemi che non richiedono trattamento urgente o di minima rilevanza clinica.

  Seguendo le indicazioni ministeriali, si è stabilito che il personale infermieristico adibito al triage sarà costituito unicamente da infermieri che operano in Pronto Soccorso da almeno 6 mesi, con frequenza di un corso abilitante di 16 ore e successivo affiancamento di almeno 36 ore con tutor esperto. Nei mesi scorsi sono stati formati circa 120 infermieri con un corso abilitante, in modo che in tutte le sedi di Pronto Soccorso della regione operino infermieri abilitati al nuovo sistema di triage.

   È stato inoltre predisposto un corso breve di formazione a distanza per il restante personale infermieristico del sistema sanitario regionale e per tutti quei professionisti che orbitano attorno al Pronto Soccorso come medici di medicina generale, servizio di continuità assistenziale.

  Infine, il gruppo di lavoro ha progettato una serie di attività di comunicazione per far conoscere il nuovo sistema di codifica e per sensibilizzare la popolazione ad un utilizzo appropriato del Pronto Soccorso.

Gubbio/Gualdo Tadino
28/12/2022 15:41
Redazione
Gubbio, 5 piccioni senza vita galleggiano nella fontana dei giardinetti
Non è certo stata una bella cartolina per i visitatori la vista della fontana dei giardinetti pubblici di Piazza Quarant...
Leggi
Raid a Foligno, 25 auto danneggiate. Indagini in corso
Atto vandalico a Foligno, nella notte fra martedì e mercoledì, ai danni di 25 autovetture in sosta. I responsabili dei d...
Leggi
SS219 Mocaiana-bivio Pietralunga tra le 21 opere strategiche per il MIT
I lavori del secondo lotto nel tratto Gubbio-Umbertide da Mocaiana al bivio di Pietralunga rientrano tra le 21 opere str...
Leggi
Turismo umbro in crescita: luglio - ottobre 2022 migliore performance degli ultimi sei anni. Presenze: volano Assisano, Perugino, Trasimeno
Un milione e 171 mila persone hanno scelto di visitare l`Umbria nel periodo luglio – ottobre 2022, 3 milioni e 472 mila ...
Leggi
Arriva il "Burraco della Befana", torneo di beneficenza di Ade
Non si fermano le iniziative di Ade, l`Associazione Diabetici Eugubini e dell`Alto Chiascio odv che sta organizzando per...
Leggi
Alla "Muzi Betti" di Città di Castello Babbo Natale arriva a cavallo. Festa per gli anziani ospiti
Iniziativa a Città di Castello del gruppo "Il Cavallo in Altotevere", collegato al comitato organizzatore della Mostra d...
Leggi
Perugia, furto al supermercato. Denunciati due stranieri, avevano trafugato capi di vestiario griffati
Gli agenti della Polizia di Stato di Perugia, a seguito di segnalazione al Numero Unico di Emergenza Europeo, sono inter...
Leggi
Piccola Industria Umbria: l'altotiberina Elena Veschi è il nuovo presidente
Sarà l’imprenditrice Elena Veschi a guidare la Piccola Industria di Confindustria Umbria per il biennio 2022-2024. L’ele...
Leggi
Alluvione 15 settembre: entro il 4 gennaio le domande risarcitorie per cittadini e imprese di Gubbio, Pietralunga, Scheggia
C`è tempo fino al prossimo 4 gennaio per richiedere un contributo risarcitorio dei danni causati dall`alluvione del 15 s...
Leggi
Alluvione 15 settembre: entro il 4 gennaio le domande risarcitorie per cittadini e imprese di Gubbio, Pietralunga, Scheggia
C`è tempo fino al prossimo 4 gennaio per richiedere un contributo risarcitorio dei danni causati dall`alluvione del 15 s...
Leggi
Utenti online:      259


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv