Skin ADV

Guardia di Finanza di Perugia: sequestro di mezzo milione di pile Duracell contraffatte

Denunciate 18 persone ritenute responsabili, allo stato delle indagini, dei reati di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi, frode nell’esercizio del commercio e ricettazione.

I finanzieri del Gruppo di Perugia hanno sequestrato oltre 570mila batterie di tipo “stilo” e “mini stilo” e 145 mila cartoncini contenitivi (blister) recanti il marchio Duracell contraffatto e denunciato 18 persone ritenute responsabili, allo stato delle indagini, dei reati di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi (art. 474 c.p.), frode nell’esercizio del commercio (art. 515 c.p.) e ricettazione (art. 648 c.p.).

L’attività di servizio, avviata a dicembre dello scorso anno e proseguita nei mesi successivi sull’intero territorio nazionale, trae origine da una segnalazione relativa alla possibile vendita, da parte di un negozio di ferramenta, di pile Duracell verosimilmente contraffatte.

L'effettuazione di perquisizioni presso il punto vendita ha permesso di sequestrare circa 153 mila prodotti appartenenti ai lotti sospetti. Ricostruita, attraverso l’esame delle fatture di acquisto e dei documenti di trasporto della merce, l’articolata filiera commerciale ed individuati i principali punti di stoccaggio, nei mesi di dicembre e gennaio, venivano effettuati ulteriori perquisizioni e sequestri nelle città di Livorno, Palermo, Verona e Milano, presso i principali grossisti, e nelle città di Genova, Lucca e Biella, presso esercenti commerciali al dettaglio.

Dalle indagini finora eseguite, è emerso come non sempre i venditori al dettaglio (ferramenta, tabaccherie e negozi di articoli per la casa) fossero a conoscenza dell’origine illecita delle batterie, sia per la buona fattura dei blister contraffatti, difficilmente distinguibili dagli originali, sia per il sostanziale allineamento, nella maggior casi, tra il prezzo di acquisto all’ingrosso del prodotto contraffatto e quello del prodotto originale. Inoltre, la sostanziale identità del prezzo di vendita delle pile originali rispetto a quelle contraffatte e la medesima collocazione negli scaffali e negli spazi espositi non poteva che trarre in inganno, circa la reale natura e provenienza della merce, l’ignaro consumatore finale, il quale è risultato esposto non solo al rischio di acquistare un prodotto di scarsa qualità ma anche privo di quei controlli che garantiscono la sicurezza della batteria che, come spiegato dal produttore, negli esemplari originali sono sottoposte ad una serie di prove tecniche di resistenza per garantire la sicurezza delle persone e dei dispositivi elettronici. 

Perugia
08/09/2023 11:36
Redazione
"Umbria in voce", stasera alle ore 21 alla Sperelliana di Gubbio il quartetto "Faraualla"
Prosegue a Gubbio il calendario di appuntamenti di "Umbria in Voce", il festival  che unisce laboratori e performance ri...
Leggi
Gubbio, parla il Ds Mignemi: "Centrati gli obiettivi di mercato prefissati, Corsinelli e Vasquez restano con noi"
Fine mercato estivo per il direttore sportivo del Gubbio Davide Mignemi che traccia un bilancio delle operazioni condott...
Leggi
Al MUAM di Gubbio la mostra "Trasfigurazioni. Tele del futuro"
Dall’8 settembre all’8 ottobre si terrà presso il MUAM, Museo delle Arti e dei Mestieri di Gubbio, la mostra Trasfiguraz...
Leggi
Ciclismo: al 46° GP Semonte di Gubbio vincono Mattia Burini e Umbro Giacinti
Il 46° GP Semonte, svoltosi domenica scorsa, è stato un grande successo di partecipazione sia di ciclisti che di pubblic...
Leggi
A Ponte d’Assi di Gubbio una nuova casetta dell’acqua
Arriverà anche a Ponte d’Assi una nuova casetta dell’acqua, che andrà ad aggiungersi a quelle di Mocaiana e Padule insta...
Leggi
Gualdo Tadino: taglio alberi, intervengono gli “Amici della terra”
A Gualdo Tadino intervengono anche gli “Amici della terra” con la presidente nazionale Monica Tommasi nella querelle gua...
Leggi
Bufala e Ricotta Dop al Festival dei Primi di Foligno
E` stata presentata nella cornice delle Regie Cavallerizze della Reggia di Caserta, sede dei Consorzi di Tutela della Ri...
Leggi
Nocera Umbra: torna la manifestazione “Memorie cantate”
Una nuova edizione per “Memorie cantate”, la manifestazione che ricorda le vittime della guerra e la storia di quel che ...
Leggi
Ospedale Perugia: integrazione tra ospedale e territorio, crescono le dimissioni protette per i pazienti fragili
Potenziamento della presa in carico dei pazienti che necessitano di continuità terapeutica ed assistenziale dopo la dimi...
Leggi
Assisi estate, sui social quasi 3 milioni di visualizzazioni
Quasi tre milioni di visualizzazioni e un milione di utenti unici raggiunti in appena due mesi per le campagne di promoz...
Leggi
Utenti online:      298


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv