Skin ADV

La Regione Umbria integra la prevenzione contro il papilloma virus

Coletto, posizione privilegiata rispetto obiettivi Oms.

La Regione Umbria ha integrato la prevenzione primaria con quella secondaria contro il papilloma virus, adottando protocolli di screening differenziati per le donne vaccinate contro l'Hpv entro i 15 anni di età: lo rende noto l'assessore regionale alla Salute, Luca Coletto, in occasione della giornata internazionale con l'Hpv. Le donne che rientrano in questa fascia di età - è stato annunciato -, saranno chiamate per la prima volta a screening a 30 e sarà loro offerto un test. A tal fine è stata resa attiva l'interoperabilità tra anagrafe vaccinale e screening. "Nel 2020 - ha detto Coletto - l'Organizzazione mondiale della sanità ha lanciato una strategia per eliminare entro il 2030 il cancro cervicale causato dal papillomavirus attraverso la prevenzione primaria (90% di copertura della vaccinazione da Hpv negli adolescenti maschi e femmine), prevenzione secondaria (70% di copertura degli screening) e trattamento (90% dei casi di cancro cervicale trattati). La Regione Umbria, quindi, che si colloca già in una posizione privilegiata rispetto agli obiettivi indicati dall'Oms, intende fare un ulteriore sforzo prevedendo strategie di eliminazione del tumore della cervice uterina e dei tumori Hpv-correlati, anche attraverso l'attivazione di programmi di catch-up, come richiesto dal Ministero, per tutti i giovani aventi diritto non vaccinati e campagne di informazione anche sui social media per aumentare la consapevolezza sulle malattie causate dall'Hpv nella popolazione, con un'attenzione particolare ai giovani e ai genitori e prevedendo il coinvolgimento di medici e operatori sanitari affinché possano informare sull'importanza di aderire al piano vaccinale e ai programmi di screening". L'assessore ha quindi ricordato - attraverso un comunicato della Regione - che l'Umbria ha introdotto la vaccinazione anti-HPV per le ragazze undicenni (nascita nel 1997 e 1996) nel biennio 2007-2008 e per i ragazzi undicenni nel 2017, a partire dalla coorte di nascita del 2006. Nel 2021, con la DGR 531/2021, ha ulteriormente esteso l'offerta attiva e gratuita della vaccinazione anti Hpv alle ragazze di 25 anni, non vaccinate in precedenza, sfruttando la chiamata al primo screening oncologico con pap-test e alle donne recentemente trattate per lesioni correlate all'Hpv fino all'età di 64 anni. Per quanto riguarda i dati di copertura delle ragazze rispetto al ciclo completo di vaccinazione anti-Hpv, l'Umbria fino al 2019 (coorte nate 2007) era l'unica regione ad aver raggiunto valori intorno all'83 per cento, subendo poi un calo tra il 2020 e il 2021 a causa della pandemia, mantenendo sempre però uno dei dati più alti a livello nazionale. Per quanto riguarda la prevenzione secondaria (screening cervicale), l'Umbria ha già avviato da diversi anni lo screening con test HPV per le donne tra i 30 e i 64 anni, mantenendo un dato di adesione intorno al 70%, anche in corso di pandemia.

Perugia
03/03/2023 16:04
Redazione
Gubbio: oggi il 14° Concerto della canonizzazione di Sant'Ubaldo
Domenica 5 marzo ricorre l`831° anniversario della canonizzazione di Sant`Ubaldo, patrono di Gubbio, risalente al 5 marz...
Leggi
A San Terenziano la prima edizione del “Trocco del lupo trail”
Appuntamento domenica 5 marzo a San Terenziano con la prima edizione del “Trocco del lupo trail”, gara podistica in prog...
Leggi
C.Castello: la Regione investirà 3 milioni di euro per la sistemazione di una parte consistente della copertura dell’ex ospedale
“Stamattina ci è stato annunciato che la Regione investirà i 3 milioni della ricostruzione post sisma attualmente a bila...
Leggi
Un altro autoritratto attribuito a Perugino, è la novità della mostra di Perugia
Un altro volto di Perugino, come l`artista si vedeva a 45 anni, si aggiunge a sorpresa ai due autoritratti certi del gra...
Leggi
La Fiaccola Benedettina inizia il viaggio in Portogallo
La Fiaccola Benedettina è stata accolta giovedì 2 marzo presso la sede dell`Ambasciata d`Italia in Portogallo, luogo d`e...
Leggi
Assisi: appello di un allevatore, salvare l'ippica
Appello per "salvare l`ippica" da Sergio Carfagna, 67 anni, allevatore di cavalli, titolare di una scuderia ad Assisi ne...
Leggi
Perugia: sequestrati 19 kg di droga, cinque persone tratte in arresto
Quasi 19 chili tra hascisc, la maggior parte, e marijuana, nonché circa 15 mila euro, sono stati sequestrati in un`indag...
Leggi
World’s Best Hospital 2023 - Italy, l’Azienda Ospedaliera di Perugia sale dal 48esimo al 43esimo posto
L’Azienda Ospedaliera di Perugia si colloca al 43esimo posto della prestigiosa classifica ‘World’s Best Hospital 2023 - ...
Leggi
Gubbio: ZTL, come cambia il traffico con il nuovo regolamento
“Nella seduta di martedì scorso il Consiglio Comunale ha votato all’unanimità la modifica al regolamento per il rilascio...
Leggi
Nocera Umbra: in scena la rappresentazione teatrale “In catene” a cui hanno assistito i ragazzi dell'Istituto Omnicomprensivo
Lo scherzo è bello quando si scherza insieme! E’ il suggerimento con cui si è chiusa la rappresentazione teatrale “In ca...
Leggi
Utenti online:      231


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv