Skin ADV

Perugia, aggressione nel carcere di Capanne

Detenuto ferisce poliziotti penitenziari durante visita in infermeria.

Ancora un fatto violento, l’ennesimo, all’interno delle carceri umbre, ancora una violenza ignobile nella struttura detentiva di Capanne a Perugia.

Fabrizio Bonino, segretario nazionale per l’Umbria del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, racconta quanto avvenuto ieri sera nel carcere perugino: “Nella serata di ieri, presso la Casa circondariale di Capanne, un detenuto che era visitato dal medito in Infermeria ha proditoriamente aggredito due Agenti di servizio, colpendone uno con un pugno nell’occhio e scaraventandone un altro contro il muro. L’uomo ha anche insultato i due, farneticando e proferendo contro di loro parolacce e minacce. Per fortuna, il tempestivo intervento degli altri colleghi ha impedito peggiori conseguenze per i poliziotti contro il quale i due detenuti si erano scagliati. I poliziotti sono comunque rimasti contusi e sono poi stati condotto in Ospedale. Ancora una volta, dunque, il SAPPE deve segnalare l'ennesimo episodio di aggressione in un carcere regionale. La carenza di organico nelle carceri umbre non è più tollerabile, soprattutto se si tiene conto delle oggettive difficoltà del Personale a gestire detenuti problematici, stranieri e psichiatrici. Ai colleghi contusi va la solidarietà del SAPPE Umbria e l’augurio di una pronta guarigione”.

Anche Donato Capece, segretario generale del SAPPE, esprime solidarietà ai poliziotti contusi a Capanne ed è impietoso nella sua denuncia: “Siamo preoccupati dall’alto numero di eventi critici che accadono ogni giorno nelle carceri umbre: e siamo sconcertati dall’assenza di provvedimenti in merito contro chi si rende responsabile di queste inaccettabili violenze, determinando quasi un effetto emulazione per gli altri ristretti violenti. Aggressioni, colluttazioni, ferimenti contro il personale, così come le risse ed i tentati suicidi, sono purtroppo all’ordine del giorno. E’ per noi importante e urgente prevedere un nuovo modello custodiale. È necessario intervenire con urgenza per fronteggiare le costanti criticità penitenziarie”.

Per Capece non c’è più tempo da perdere: “servono interventi urgenti e strutturali che restituiscano la giusta legalità al circuito penitenziario intervenendo in primis sul regime custodiale aperto. La via più netta e radicale per eliminare tutti questi disagi sarebbe quella di un ripensamento complessivo della funzione della pena e, al suo interno, del ruolo del carcere: certo non indulti o amnistie. Espellere gli stranieri detenuti in Italia, per fare scontare loro la pena nelle carceri dei Paesi di origine, potrebbe già essere una soluzione, come anche prevedere la riapertura degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari dove mettere i detenuti con problemi psichiatrici, sempre più numerosi, oggi presenti nel circuito detentivo ordinario. La Polizia Penitenziaria è veramente stanca di subire quotidianamente gratuite violenze per l'incapacità di una Amministrazione che non riesce ad intercedere ai livelli politici competenti, anch'essi sicuramente non esenti da gravi responsabilità”.

Perugia
06/02/2023 09:59
Redazione
Anche in Umbria torna la 'Giornata di Raccolta del Farmaco'
Anche quest’anno, si svolgerà la GRF - Giornata di Raccolta del Farmaco. Durerà una settimana, da martedì 7 a lunedì 13 ...
Leggi
Maltempo: concluse le operazioni di soccorso a Castelluccio. Maxi task-force con oltre 30 tecnici Sasu
Si sono concluse le operazioni di soccorso che hanno visto oltre 30 tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico giunti da...
Leggi
San Valentino: a Terni la Festa della promessa dei fidanzati
"La promessa che oggi vi scambiate davanti a san Valentino, possa essere la base fondamentale di un amore bello, non ins...
Leggi
Rimini-Gubbio 0-1: decide il guizzo di Arena, rossoblù tornano ad esultare dopo 50 giorni
Rimini-Gubbio al “Neri” per la giornata numero 26 del girone B di C. 4-3-3 per Gaburro con Mattia Rossetti assieme a Van...
Leggi
Perugia: applausi scroscianti in un Teatro Morlacchi sold-out per "Pupo di Zucchero" di Emma Dante
Applausi scoscianti da parte di un Teatro Morlacchi di Perugia sold out per "Pupo di Zucchero", spettacolo curato dall` ...
Leggi
Il tifernate Alexander Bani fra i i 30 “Alfieri della Repubblica” conferiti dal Presidente della Repubblica Mattarella
“Un prestigioso riconoscimento nel segno della solidarietà, dell’amicizia e della fratellanza. Un messaggio spontaneo, s...
Leggi
Gubbio: presentato il progetto di TVN, nuova società sportiva di Nuoto. Obiettivo creare un polo internazionale seguendo il concetto di "Atleta-Studente"
Un progetto che parte da Roma e arriva a Gubbio, teso a incentivare l`attività natatoria promuovendo appieno il territor...
Leggi
Spoleto, ancora folle violenza in carcere: detenuto aggredisce due poliziotti. Sappe: "Realtà drammatica, problema endemico pericoloso per l'intera societa"
Non si placa la violenza nel carcere di Spoleto, già al centro delle cronache per gravi eventi critici. L’ennesimo epis...
Leggi
Perugia, 34enne di nazionalità congolese aggredisce ragazza in Via Maestà delle Volte: fermato dalla Polizia di Stato
Ieri sera, gli agenti della Polizia di Stato di Perugia sono intervenuti in via Maestà delle Volte per un’aggressione ai...
Leggi
C.Castello: Anna Morini, la “regina” del glutenfree sempre più protagonista del web. Nel 2023 evento in Alto Tevere
La “regina” del glutenfree pronta a dispensare ricette sul proprio profilo instagram seguito da migliaia di follower con...
Leggi
Utenti online:      298


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv