Skin ADV

"Io c’entro”: buona la terza per il centro estivo dell’Auser a Gubbio

Circa 70 bambine e bambini tra luglio e agosto hanno riscoperto il contatto con la natura e partecipato a giochi e avventure.

Hanno passeggiato a piedi nudi nel fiume, costruito castelli con scarti di falegnameria, creato mappe del tesoro, cucinato cous cous ed esplorato boschi suggestivi, realizzando parchi avventura con corde rimediate. Hanno suonato canzoni inventate e scoperto il buio, attraverso piccoli elementi fluorescenti, si sono arrampicati sulle rotoballe e hanno manipolato la ceramica sotto la guida di nonni ceramisti. Sono davvero tante le esperienze vissute anche quest’anno dalle bambine e dai bambini, circa settanta, dai 3 agli 8 anni d’età, che hanno partecipato dal 3 luglio all’11 agosto al centro estivo “Io c’entro” organizzato da Auser Alto Chiascio a Gubbio. Un’iniziativa arrivata alla terza edizione, pensata e realizzata da Giuliana Baldinucci per Auser, che dopo una serie di tentativi andati a vuoto in vari istituti ha trovato ospitalità nella scuola elementare e materna di Mocaiana, grazie alla sensibilità e alla prontezza della sua dirigenza. In questa ampia struttura i bambini sono stati ospitati ed invitati a vivere esperienze “d’altri tempi” sotto la guida del responsabile, Andrea Chianelli. "La prima edizione del nostro centro, in piena pandemia, è stata così esaltante che sia la scuola che l’utenza hanno fatto grande pressione perché venisse organizzata la seconda e poi quest’anno la terza - spiega Chianelli - Così, abbiamo messo a punto nuove esperienze, nuovi giochi e nuove possibilità di scoprire ed imparare, per non far venir meno la nostra peculiarità di centro con i bambini al centro. Questa idea la mettiamo in ogni cosa che facciamo, in ogni proposta, in ogni esperienza, perché è nostra precisa convinzione che i bambini debbano coltivare la loro curiosità in totale libertà, lasciando il compito di valutare i rischi ai propri educatori, con la consapevolezza che un ginocchio sbucciato, un graffio ad un braccio o una piccola caduta siano passaggi utili e necessari per una più approfondita scoperta di sé. Questo - continua l’educatore - nella convinzione che la lettura, la scrittura, il disegno e la manipolazione siano altrettanto utili alla crescita nella fase 3-8 come lo è imparare ad arrampicarsi su un albero, o scoprire cosa c’è dentro una spiga di grano, o quanto possa essere fredda l’acqua di un fiume di montagna". E poi ci sono state le gite, sempre a metà tra possibilità di apprendimento e esperienza diretta. “Ci siamo trovati a fare esperimenti di chimica in un vero laboratorio - prosegue Chianelli - o a contatto con l’arte moderna di Burri, o a passeggiare nelle profondità terrestri delle grotte di Frasassi. Abbiamo vissuto il teatro e fatto la conoscenza delle nuove tecniche di agricoltura o allevamento degli animali". I bambini hanno accolto questo modo di agire con entusiasmo, con la loro voglia di scoprire e il loro affetto, come pure i genitori, testimoni virtuali tramite whatsapp e sempre disponibili ai repentini cambi di programma, o a riportare casa i bambini con abiti tutt’altro che puliti, ma con il cuore pieno di gioia. “In questa terza edizione - conclude Chianelli - i bambini sono ulteriormente aumentati e le persone con cui siamo entrati in contatto sono la nostra migliore pubblicità; le gite, i giochi e le avventure che proponiamo sono sempre figlie della logica del centro e non c’è mai un giorno uguale all’altro”.

Gubbio/Gualdo Tadino
21/08/2023 17:07
Redazione
Frana Gubbio, Lega: "Quando la riapertura della strada che interessa il 'Cammino di Francesco'?"
“A che punto sono i lavori nel tratto di strada, ad oggi ancora transennato, tra la Chiesa di Loreto e il bivio per loca...
Leggi
Caldo record, il Trasimeno è sotto ma sta meglio di un anno fa
Nonostante il caldo record di questa estate per il lago Trasimeno "rispetto a un anno fa la situazione è decisamente mig...
Leggi
Successo per il 'Gran Galà equestre Città di Cascia'
Le premesse per un successo c’erano tutte, dai biglietti venduti in poche ore ai tanti turisti e residenti che hanno pre...
Leggi
C.Castello: “Motus et Spiritus” la Danza incontra Signorelli attraverso la Fotografia
Prenderà il via venerdì 25 agosto alle ore 17,30 nello splendido scenario dei giardini della Pinacoteca comunale, l’inau...
Leggi
Chiusa la settimana centrale dell’Estate Nursina
Con la “Camminata sotto le stelle” a cura dell’ASD Norcia Run si concludono gli eventi della settimana centrale dell’Est...
Leggi
A Gualdo Tadino in tanti alla Via Crucis più lunga d'Europa. Aperti i festeggiamenti per San Facondino. Sabato 26 "il battesimo" del portaiolo
E` una delle vie crucis più impegnative, da un punto di vista fisico, alle quali si può partecipare, non fosse altro per...
Leggi
Ondata di caldo anche sull'Appennino umbro-marchigiano
Ondata di caldo sull`Appennino umbro-marchigiano, con temperature che sarebbero destinate a salire nel corso della setti...
Leggi
Procura generale dell'Umbria, serve prevenzione per codice rosso
L`esigenza di "un`attività non solo repressiva" in tema di reati da "codice rosso", ma di "convinta promozione di una cu...
Leggi
In Umbria 487 misure in un anno per reati codice rosso
Da giugno 2022 a luglio 2023 per i reati "codice rosso", quelli contro le donne o in famiglia, dalle procure del distret...
Leggi
È allarme ondate di calore, sarà bollino rosso in 17 città
È allarme ondate di calore sull`Italia. Le città con bollino rosso sono in costante crescita e passeranno dalle 12 di og...
Leggi
Utenti online:      177


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv