Skin ADV

Il Gubbio cala il poker al "Benelli": Vis Pesaro asfaltata 0-4, rossoblu' sempre 2° a -1 dalla Reggiana. Braglia: "Strafelice per i ragazzi, difficile pretendere di piu'"

Il Gubbio cala il poker al "Benelli": Vis Pesaro asfaltata 0-4, rossoblu' sempre 2° a -1 dalla Reggiana.

Sedicesima giornata del girone B di Serie C e al “Benelli” va in scena Vis Pesaro-Gubbio. Sassarini sceglie il 3-4-1-2, schierando l’esperto Valdifiori a centrocampo e l’ex Fedato in avanti a far coppia con Sanogo. Braglia risponde con lo stesso modulo: senza Corsinelli e Vitale squalificati e Artistico e Tazzer infortunati, il tecnico toscano offre una chance a Semeraro sulla sinistra, confermando Vazquez in attacco, ma questa volta in coppia con Mbakogu. Il Gubbio parte forte, mettendo subito in chiaro quale sarà il canovaccio della partita: al 7° crossa Semeraro dalla sinistra, Gavazzi devia e favorisce Morelli il cui colpo di testa s’infrange sul palo, con Arena che va a centimetri dalla deviazione vincente. Al 13° è Bulevardi che rifinisce un pallone vagante al limite dell’area in favore di Mbakogu che, a tu per tu con Farroni, calcia debolmente sciupando l’occasione. L’attaccante italo nigeriano vuole rifarsi e ci prova al 21°, quando sprinta sulla sinistra, entra in area e cerca l’assist per Vazquez che però arriva in leggero ritardo e non riesce a deviare. I rossoblù continuano però a creare palle gol, e quattro minuti più tardi capitalizzano. Arena lancia in verticale Mbakogu che lascia sul posto Gavazzi e calcia col destro, ma Cusumano si oppone e alza in calcio d’angolo. Sugli sviluppi dell’azione da corner, Arena vince il duello con Valdifiori, salta secco Fedato e mette in mezzo per Morelli che non può sbagliare il più facile dei gol. Esultanza sotto il settore ospiti e rossoblù avanti grazie al primo centro in campionato per Morelli, impreziosito dal quarto assist stagionale di Arena. Neanche dieci minuti dopo gli eugubini trovano il secondo gol: lancio lungo per Vazquez che lotta con Rossoni, l’argentino vince prima il duello fisico, poi mette a sedere l’avversario e fredda sul primo palo un incolpevole Farroni. 0-2 dunque al 33° grazie al secondo gol in campionato del “Cabeson”, il terzo in stagione. Per chiudere un primo tempo a totale appannaggio rossoblù, il Gubbio infila il gol dello 0-3: al 43° Mbakogu salta Valdifiori a centrocampo e lancia Vazquez che lavora palla al limite, ignora Arena e va dallo stesso Mbakogu, che come l’ha iniziata, finisce l’azione scagliando un destro potentissimo che termina la sua corsa all’incrocio dei pali. Triplo vantaggio rossoblù al termine della prima frazione grazie al terzo gol in campionato del bomber ex Carpi. Il secondo tempo parte con ben quattro cambi operati da Sassarini e la Vis Pesaro riesce a creare le prime occasioni dei secondi 45’. Al 47° Coppola crossa da corner, sul secondo palo colpisce di testa Rossoni il cui tentativo esce di pochissimo. Braglia dosa il minutaggio dei suoi: dentro Toscano e Di Stefano per Arena e Mbakogu. Stenta a decollare l’intensità di gioco e il match vive di fiammate, come quella che arriva al 67°: fallo di Redolfi sul neo entrato Pucciarelli al limite dell’area, dal punto di battuta va Fedato che sceglie di calciare potente sul palo lontano, Bakayoko è nel posto giusto al momento giusto ma di testa trova solo l’incrocio dei pali. Nella formazione eugubina entrano anche Francofonte e Spina per Rosaia e Vazquez. La Vis Pesaro ha il merito di giocare fino all’ultimo: al 78° cross dalla sinistra che causa confusione in area, Fedato arpiona col mancino, se la sposta con la coscia e calcia al volo, Di Gennaro vola e nega il gol dell’ex all’attaccante pesarese. Da squadra spietata il Gubbio punisce all’unica vera occasione del secondo tempo: al’85° corner dei padroni di casa messo fuori, Toscano raccoglie palla e lancia Spina che brucia Nina in campo aperto, entra in area col piattone indovina l’angolino basso alla sinistra di Farroni. Terzo gol in campionato per l’attaccante in prestito dal Crotone, che mette l’ombrellino nel long drink e arrotonda il finale sullo 0-4. Terza vittoria consecutiva per la truppa di Braglia, che sale a 32 punti in campionato. Il secondo posto in classifica ora è in solitaria, a -1 dalla Reggiana(che supera al 89esimo la Recanatese con un rigore dell'ex rossoblu' Pellegrini) in vetta e a +3 sulla Carrarese ed Entella terze in graduatoria. Si torna in campo sabato 3 dicembre alle 14:30, quando al “Barbetti” arriverà il Siena.

"Sono strafelice per quello che stanno facendo i ragazzi - ha analizzato Braglia nel post gara - non mi aspettavo una vittoria così larga perchè avevo recentemente visto la Vis Pesaro ed aveva fatto ottime prestazioni. Per questo mi aspettatvo una partita tosta, dura ed invece siamo riusciti gia' nel primo tempo ad accumulare un buon vantaggio. Sono felice per la squadra ma purtroppo quando giochiamo in casa i nostri tifosi sono troppo decentrati rispetto al campo: anche l'ultima con il San Donato non c'era praticamente nessun tifoso ospite e i nostri sostenitori erano comuqnue a 300 metri dal rettangolo di gioco. Mi dicono che il Gos fa le regole ma io non la penso così: se degli ospiti non c'è nessuno, vanno spostati. Però qui siamo in Italia e non mi meraviglio di niente. Tutto leggi e regole".

Gubbio/Gualdo Tadino
29/11/2022 23:48
Redazione
A Foligno un Natale di luci, cultura, tradizioni
A Foligno ci sarà un Natale all` insegna di luci, cultura, tradizioni e famiglia con tante attenzioni per i bambini e mo...
Leggi
Gubbio: inizia oggi la Novena dell'Immacolata, diretta sul canale Youtube della Diocesi
Prenderà il via da questa sera martedì 29 novembre fino al 7 dicembre alla Chiesa di San Francesco a Gubbio, la Novena e...
Leggi
Parte giovedì il programma di eventi natalizi “Christmas time 2022” Gualdo Tadino
Gualdo Tadino si veste a festa con “Christmas time 2022”: luci, suoni, personaggi e colori animeranno da giovedi 1 dicem...
Leggi
Gualdo Tadino: rinnovato il Protocollo d'intesa per la legalità e i tentativi di infiltrazione criminale 2022
Nella mattinata di martedì 29 novembre, presso la Prefettura di Perugia, è stato rinnovato dal Sindaco del Comune di Gua...
Leggi
Salvato un cane che vagava spaventato sulla E/45 nel tratto tra Città di Castello sud e Promano
L’attenzione dei Carabinieri è costantemente rivolta alla tutela delle comunità, intesa quale benessere e soccorso di ch...
Leggi
"EaT - Enogastronomia a teatro", connubio tra cibo e cultura ha fatto spettacolo a Spoleto con una prima edizione di grande successo
Un modo suggestivo, originale, conviviale, esperienziale e divertente di soddisfare la “fame” di cultura attraverso il c...
Leggi
Sulla strada della ceramica: c’è tanto di Gubbio alla mostra di Deruta
C’è anche tanto di Gubbio e della sua tradizione alla mostra “Di città in città…sulla strada della ceramica in Umbria” i...
Leggi
Norcia: al via presentazione domande per 1 tirocinio retribuito per n.1 tecnico dell'organizzazione di eventi culturali, Arpal
L’ Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Norcia ha partecipato alla II° edizione del bando per l’assegnazione...
Leggi
“Basta appalti al massimo ribasso”: lavoratrici e lavoratori in presidio con la Filcams Cgil ad Umbertide
Basta con gli appalti al massimo ribasso, basta con i passaggi da una cooperativa all`altra nei quali sono sempre i lavo...
Leggi
Morto dopo lite a Terni, per pm "massacrato" a calci e pugni
E` stato "massacrato" con calci e pugni Ridha Jamaaoui, tunisino di 39 anni morto a Terni in seguito a una lite e per l`...
Leggi
Utenti online:      210


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv