Skin ADV

Pubblica assistenza, a Bevagna nasce l'associazione “San Vincenzo”

I volontari si occuperanno di assistenza alle persone fragili e saranno da supporto anche agli eventi cittadini. Il sindaco Falsacappa: “Una ricchezza per la comunità”.

Al fianco degli anziani, delle persone malate e presidio durante gli eventi pubblici. Sono tra le peculiarità dell'associazione “San Vincenzo”, nata a Bevagna, che va ad arricchire il già ampio panorama delle realtà di volontario al servizio del territorio. La presentazione della nuova associazione, presieduta dal dottor Stefano Stefanucci, è avvenuta venerdì mattina a Palazzo Comunale, alla presenza del sindaco Annarita Falsacappa e dell'assessore Giordano Antano. “Come amministrazione abbiamo subito accolto con piacere questa nuova realtà – spiega il primo cittadino -. Sono molteplici i motivi di soddisfazione: innanzitutto l'associazione prende il nome del patrono della città. Inoltre i volontari baseranno il loro operato sulla solidarietà, un elemento del quale c'è grande bisogno, oggi più che mai. Da parte della nostra amministrazione il supporto è totale e siamo felici di accogliere un'associazione che si occuperà di pubblica assistenza anche durante gli eventi che caratterizzano Bevagna. La nostra comunità si arricchisce”. A seguire e supportare il progetto sarà anche don Claudio Vergini, parroco cittadino. L'amministrazione comunale ha concesso all'associazione “San Vincenzo” una piccola sede, che servirà come base operativa e amministrativa. “Non si tratta di un'associazione medica – tiene a precisare Stefano Stefanucci, presidente del neonato progetto -. Ci occuperemo infatti di volontariato sociale. Tra gli obiettivi, c'è ad esempio quello del trasporto dei malati che hanno bisogno di raggiungere l'ospedale”. È per questo che “San Vincenzo” si è dotata di un'ambulanza che in futuro, previa autorizzazione, potrà essere usata anche come mezzo di soccorso. Per il momento la sua funzione sarà quella di trasporto sanitario. Lo stesso presidente Stefano Stefanucci ha messo a disposizione dell'associazione dei presidi medici come un defibrillatore e una borsa di emergenza respiratoria. “È un passo necessario per essere più efficaci ed efficienti – sottolinea Stefanucci -. Ci dedicheremo alle fragilità, approfondendo quelle che sono le difficoltà sociali della città e su quelle presteremo la nostra assistenza”. Al momento sono otto i responsabili, ma l'associazione è pronta ad accogliere nuovi volontari con o senza esperienza. In programma infatti ci sono anche iniziative di formazione, come quelle legate al primo soccorso. “Abbiamo bisogno di volontari – è la richiesta del vicepresidente Claudio Battisti -. Pian piano stanno arrivando dei nuovi iscritti, ma chiediamo a tutti gli interessati di supportarci”. Intanto si sta lavorando anche per un'uscita pubblica in concomitanza con la festa di San Vincenzo, per far conoscere alla comunità bevanate la nuova associazione, in cerca anche di giovani pronti a mettersi in gioco. 

Foligno/Spoleto
29/04/2022 14:28
Redazione
Norcia: ricostruzione, nuovo prezziario 2022
Presentata oggi in conferenza stampa dal Commissario alla Ricostruzione Giovanni Legnini l`Ordinanza che prevede il nuov...
Leggi
Spoleto: lite al centro vaccinale, interviene la Polizia di Stato
Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Spoleto, a seguito di chiamata al numero di emergenza 112, sono i...
Leggi
La città di Gualdo Tadino celebra 785 anni
Il 30 Aprile di ogni anno Gualdo Tadino celebra il suo “compleanno”, che quest’anno arriva al prestigioso traguardo di 7...
Leggi
Umbertide: Consiglio, approvato il rendiconto 2021
Il Consiglio comunale di Umbertide nella seduta di ieri ha approvato a maggioranza con i voti favorevoli di Lega e Liber...
Leggi
Nove opere di Arturo Checchi donate al Comitato Chianelli
Nove opere dell’artista Arturo Checchi e della moglie, ed ex allieva, Zena Checchi Fettucciari donate al Comitato per la...
Leggi
Covid: secondo giorno di crescita degli attualmente positivi in Umbria
Crescono per il secondo giorno gli attualmente positivi al Covid in Umbria, ora 12.721, 228 in più in base ai dati della...
Leggi
Gubbio: lavaggio e disinfezione vicoli, ecco il calendario
E’ stato attivato già dallo scorso weekend di Pasqua il servizio di lavaggio e disinfezione del suolo pubblico e dei mar...
Leggi
Appello dei frati di Assisi: un sms al 45515 per le famiglie ucraine in fuga dalla guerra
Continua la campagna di solidarietà “Una mano francescana per l’Ucraina” dei frati di Assisi a favore della popolazione ...
Leggi
Ceri, tutto pronto: ecco programma e regole per domenica
Tutto è pronto per il ritorno dei tre Ceri in città: ieri sera, nel corso dell’incontro delle componenti ceraiole tenuto...
Leggi
Gubbio: ex palestra di San Pietro, domani un taglio del nastro speciale
Un ritorno atteso da tempo, che verrà celebrato con una vera e propria festa e un momento di dibattito aperto a tutta la...
Leggi
Utenti online:      199


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv