Skin ADV

Gubbio, l'addio a Pier Paolo Filippini. In tanti al Parco della Vittorina. Il tamburo di Sant'Ubaldo accanto alla bara

Si e' tenuta stamani a Gubbio la cerimonia di addio a Pier Paolo Filippini il quarantenne morto in un incidente in montagna lo scorso 24 maggio. Il rito al Parco della Vittoria con tante persone presenti.Il tamburo di Sant'Ubaldo accanto alla bara

E' stato il giorno dell'addio oggi a Gubbio a Pier Paolo Filippini, il quarantenne eugubino, che viveva da alcuni mesi in Friuli dove lavorava e che ha trovato la morte in un incidente in montagna, durante un'escursione, lo scorso 24 maggio. 

L'abbraccio di amici e parenti in una cerimonia laica al Parco della Vittorina, un luogo altamente simbolico per i valori che essa esprime, lì dove San Francesco ammansì il lupo, simbolo di pace con gli altri e con il creato. Una bara bianca, con accanto il tamburo del cero di Sant'Ubaldo, quello che Pier Paolo suonava ogni 15 maggio, avendo ereditato insieme al fratello Sebastiano, la passione del padre Luigi, ancora oggi presidente dell'associazione tamburini "Giuseppe Albini". 

Tantissimi i presenti, giovani e meno giovani, che hanno portato la loro testimonianza, ognuna diversa ma tutte toccanti e profonde. Con interventi tra gli altri di suor Daniela Cancilla, il regista Riccardo Tordoni, la musica di Paolo Ceccarelli, ma anche di Riccardo Migliarini e Maurizio Pugno. Tante le personalità del mondo politico e culturale di Gubbio, legate al papà Luigi, da sempre animatore musicale della città con eventi come il "No Borders Jazz festival", e alla mamma Maria Clara Pascolini, già vice sindaco durante il primo mandato della giunta Goracci. Sono stati proprio gli alunni della scuola elementare dove insegna Maria Clara a portare un mazzo di fiori e ad innalzare una serie di palloncini bianchi al termine della cerimonia.

Pier Paolo, molto noto in città,  si era trasferito in Friuli, nella provincia di Pordenone dove lavorava come restauratore. La sua scomparsa era stata allertata lunedì scorso, quando il ragazzo non si era presentato al lavoro; subito partite le ricerche che, seguendo una delle sue passioni ovvero l'escursionismo, si sono rivolte verso la monatgna sui sentieri di Piancavallo. Lì è stata da subito ritrovata la macchina e il giorno dopo, nel pomeriggio del 26 maggio, purtroppo la salma, è stata rinvenuta in una scarpata a 1500 metri di quota, sotto un sentiero particolarmente ripido. 

 
 
Gubbio/Gualdo Tadino
30/05/2020 12:37
Redazione
Insediato il nuovo Corecom dell'Umbria, Elena Veschi nuovo presidente: stasera intervista in "Trg Plus" (ore 20.45)
Insediati, con una cerimonia nella sala Brugnoli di Palazzo Cesaroni, il nuovo presidente del Corecom Umbria Elena Vesch...
Leggi
Dal 3 giugno riaprono circoli ricreativi ed aree gioco per bambini. Stop ancora ai Centri estivi per minori
Dal 3 giugno prossimo, nel rispetto delle “Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive” aggiorn...
Leggi
Confcommercio Gubbio:"Bene modifica ordinanza sui pubblici esercizi. Ora ricreare clima positivo". Fino al 3 giugno si chiude alle ore 24
  Nota di Confcommercio Gubbio che si dice soddisfatta per la decisione del sindaco di Gubbio Stirati di rivedere l’ord...
Leggi
I fatti del 15 maggio secondo Anna Maria Lupi: "Lo spirito ceraiolo non deve scadere in tifoseria da ultrà"
"Chi vi parla è una cittadina di Gubbio di quasi 80 anni che ha vissuto personalmente tante feste dei Ceri e che, soprat...
Leggi
Fondi Re - Start, Dem:"Risorse insufficienti. La misura rischia di creare disparita'"
I consiglieri regionali del PD intervengono sulla questione relativa alla inadeguatezza dei fondi Re-Start per le impres...
Leggi
Solidarieta' dei lavoratori Jp Industries, acquistati beni per il Banco di Solidarieta'
  Gesto di solidarietà dei dipendenti della Jp Industries: appena ricevuto il primo pagamento della cassa integrazione ...
Leggi
E' umbra l'app che rivoluziona il check-in alberghiero: da Slope un nuovo prodotto informatico che abbatte le file in hotel
In un turismo che cerca soluzioni per risalire la china post Covid, la tecnologia è lo strumento che può fare la differe...
Leggi
Polizia e Finanza confiscano beni ad un truffatore seriale. Appartamenti e garage a San Mariano di Corciano. Valore: 400 mila euro
Nella mattina di ieri, operatori della Divisione Anticrimine della Questura ed i militari del G.I.C.O. della Guardia di ...
Leggi
"Presciutti spia", la scritta compare al Teatro Romano di Gubbio dopo i fatti del "Cero in corsia" all'ospedale di Branca. Presciutti:"Gesto vigliacco"
"Agli autori di questo insensato quanto vigliacco gesto rispondo con il sorriso e con la consapevolezza di chi ha sempre...
Leggi
Utenti online:      500


Newsletter TrgMedia
Iscriviti alla nostra newsletter
Social
adv